Bonifiche Ambientali e Informatiche da microspie

bonifiche_informatiche

Prima di contattarci
Per qualsiasi informazione legata a bonifiche ambientali, a prescindere che sia per casa, auto, ufficio o telefono, seguite le seguenti accortezze:

NON utilizzate il VOSTRO cellulare o il vostro computer.
NON parlare a bordo del proprio veicolo o auto aziendale.

Nel caso di un contatto telefonico vi verranno fatte alcune domande specifiche per proporvi velocemente l’intervento più efficace, fornire un esaustivo preventivo e pianificare i tempi di bonifica.

Attraverso l’esperienza dei nostri professionisti, e all’uso di attrezzature all’avanguardia, riusciamo a verificare se nei vostri uffici o nella vostra casa sono presenti microspie e strumenti elettronici di intercettazione.

Proponiamo ai nostri clienti il servizio di bonifiche ambientali e informatiche in ogni ambiente di lavoro o casalingo.

Se pensate che qualcuno stia monitorando le vostre attività in ufficio attraverso il telefono o in qualsiasi altro modo, noi possiamo aiutarvi. Operiamo in modo discreto e professionale, eliminiamo dispositivi di intercettazione come telecamere, dispositivi cablati, microfoni, trasmettitori radio etc.

Effettuiamo bonifiche su telefonini e smartphone, controlliamo Personal computer eliminando minacce informatiche e programmi in grado di controllare da remoto gli apparati.Phone_number 

contattami per un appuntamento al numero tel. 0583/152 4927  cell. 331 989 4606  

Approfondimento[:]

Tempi di intervento

Siamo molto veloci nel pianificare un intervento di bonifica, alcune volte possiamo intervenire in poche ore dalla chiamata . La velocità di intervento e’ spesso fondamentale per non dare la possibilità a chi ci spia di rimuovere le cimici prima del nostro intervento. Una mattinata o un pomeriggio e’ in genere sufficiente per analizzare un abitazione sotto i 100 metri o un ufficio di medie dimensioni.

Validità legale

Numerosi avvocati consigliano di effettuare una bonifica ambientale in concomitanza a fatti o situazioni di rilevanza familiare o aziendale. Alcuni esempi di situazioni familiari in cui può essere molto utile una bonifica ambientale con validità legale, possono essere: una causa di separazione, la definizione del reddito da lavoro (ufficiale e non) per l’assegnazione del mantenimento, l’affidamento di un minore o una successione legittima o testamentaria. Altri esempi invece nel contesto aziendale possono essere: l’ingresso di nuovi membri nel CDA, l’ allontanamento di dipendenti infedeli, il furto di materiale aziendale o di dati sensibili da computer o server. Gli interventi di bonifica, attuati nelle situazioni descritte, sono un supporto indispensabile per stabilire responsabilità e illeciti commessi. Il rilevamento di apparecchiature per intercettazioni ambientali e’ il primo passo per poter risalire all’autore dell’illecito ed eventualmente effettuare denuncia per violazione dell’articolo 615 e bis ecc…

Rilevatore di giunzioni non lineari Orion

Il rilevatore di giunzione non lineare ORION ha la peculiarità di poter identificare con certezza e semplicità qualsiasi elettronica, sia essa in funzione che spenta o disattivata.
Questo apparato è assolutamente necessario per poter localizzare microspie dormienti, con batteria scarica.
La localizzazione può avvenire tranquillamente anche dentro prese elettriche, mobili e suppellettili vari. I rilevatori di giunzioni non lineari sono diventati famosi quando sono state ritrovate delle microspie ormai spente affogate nei pilastri dell’hotel di New York quando era ancora in ristrutturazione.
Rilevare Microspie spente e registratori nascosti durante le bonifiche ambientali

Le microspie di ultima generazione, sia radio che GSM, possono esser comandate a distanza per addormentarsi e non trasmettere audio per un periodo impostato (Modalità anti-bonifica).
In questa modalità, nessun rilevatore omni-spettrale rileverà trasmissioni in aria, ma finito il periodo di letargo questi apparati si riattiveranno normalmente.
In queste situazioni, l’utilizzo dell’ ORION è assolutamente necessario ed indispensabile per eseguire correttamente un bonifica ambientale professionale.

L’utilizzo congiunto di rilevatori di giunzioni non lineari come il Lornet e l’Orion e’ sinonimo di altissima attenzione nell’eseguire una bonifica ambientale

Questi rilevatori sono in grado di individuare brevissime trasmissioni spia come ad esempio un SMS o una fotografia tramite MMS

Rilevatori di localizzatori satellitari GPS I localizzatori gps funzionano con delle logiche molto diverse dalle microspie ambientali, unbuon rilevatore gps e l’orecchio o l’occhio di un nostro tecnico sono fondamentali per trovare questo tipo di cimice molto ,ma veramente molto usato per spiare o seguire le persone.
Rilevatori di microcamere wireless e cablate I nostri tecnici intervengono utilizzando delle speciali sorgenti luminose che sono in grado di riflettere il segnale su superfici specifiche come quelle delle ottiche ( anche pinhole) delle microcamere nascoste in piccoli oggetti o nei controsoffitti. Le microcamere possono essere nascoste in oggetti, oppure ( avendo piu’ tempo a disposizione) possono essere incapsulate o installate anche all’interno di pareti , magari in piccole appliques di gesso ( molto utilizzate in palazzi del 700 )

Rilevatore di giunzioni non lineari (per rilevare apparati spenti, latenti, comandati da remoto, miniregistratori).

Rilevatore e inibitore di telefoni cellulari spia (spyphone).

L’elenco sopra evidenzia alcune apparecchiature tra le più utilizzate ma la qualità e il livello delle apparecchiature impiegate, non sono sufficienti a garantire la totale sicurezza della bonifica ambientale o telefonica. Per avere la certezza sulla riuscita della bonifica ambientale, è necessario che questa venga eseguita da un tecnico esperto, aggiornato sulle moderne tecniche di intercettazione e la cui esperienza permetta di riconoscere e discernere i vari segnali captati dagli apparati utilizzati.
Rilevatore di giunzioni non lineari

Di derivazione militare il rilevatore di giunzioni non lineari viene utilizzato nelle bonifiche ambientali per rilevare microspie dormienti o spente. Tutti associano la bonifica con l’operazione simile alla “tinteggiatura” , infatti i rilevatori di giunzioni non lineari piu’ moderni e portatili sono come dei grossi pennelli, e bisogna appunto pennellare le superfici dell’abitazione o dell’ufficio per scovare in generale qualsiasi componente elettronico anche spento che contenga dei semiconduttori ,come un microregistratore, una microspia ,una microtelecamera e altri oggetti di spionaggio anche se questi sono spenti, non trasmittenti. In generale possiamo distinguere le microspie in due grandi categorie: trasmittenti ( su diverse frequenze) , e non trasmittenti ( come i registratori audio o video)

RILEVATORI DI MICROSPIE SPENTE

Le microspie che trasmettono un segnale all’esterno dell’ambiente posto sotto sorveglianza possono essere intercettate tramite appositi scanner di frequenze , i cosiddetti rilevatori di microspie o gli analizzatori di spettro.

L’altra categoria di microspie sono tutti quei Gadget che possono essere microregistratori , penne spia, telecomandi spia, posacenere spia , tutti quegli oggetti che al loro interno nascondono dei microbici registratori sia audio che video. La loro diffusuione ha avuto un vero e proprio boom negli ultimi 5 anni. Dalla cina giungono nelle nostre tasche con poche decine di euro. Ci sono poi registratori digitali professionali, dal costo di qualche centinaio di euro, ma il principio di funzionamento e’ lo stesso, e possono essere rilevati solamente tramite un rilevatore di giunzioni non lineari.

Ecco degli esempi atipici di utilizzo di un NLJD ( non linear junction detector- rilevatore di giunzioni non lineari )

Nelle prigioni vengono largamente utilizzati per ispezionare le celle per la ricerca di telefoni cellulari nascosti ( ovviamente sono spenti) infatti e’ possibile rilevare un telefono nascosto sotto o dentro un materasso, o fra i vestiti, o all’interno di un libro . I rilevatori che utilizziamo durante le bonifiche ambientali riescono ad individuare anche oggetti molto piccoli, come una semplice SIM CARD.

Immagine di come viene utilizzato un nljd , ovviamente il quadro e’ stato girato per far vedere il posizionamento del registratore nascosto

Per rilevare qualsiasi elemento elettronico nascosto,anche spento, come una microspia temporizzata o un registratore telecomandato a distanza e’ necessario passare il rilevatore di giunzioni a una distanza di circa 3/6 cm e ascoltare il ritorno , un eventuale effetto larsen individua un semiconduttore, microfono , diodi , moduli di trasmissione, e via discorrendo. Se vuoi approfondire l’argomento puoi visitare il sito dedicato

registratore vocale spia in miniatura, con attivazione vocale puo’ registrare per giorni e giorni quello che viene detto in un ambiente , che sia una sala da pranzo o un ufficio commerciale.

i registratori vengono spesso utilizzati poiche’ hanno raggiunto dimensioni molto piccole e sono facilmente occultabili in mobili, dietro quadri , in capi d’abbigliamento e in oggetti di uso quotidiano.

Rilevatori di microspie spente

Per rilevare le microspie spente o non attive durante una bonifica ambientale e’ possibile , se non indispensabile ,utilizzare uno strumento particolare chiamato “rilevatore di giunzioni non lineari“. Ne esistono vari modelli, alcuni sono specifici per le bonifiche in uffici , e hanno una antenna molto sottile cosi’ da poter essere letteralmente infilati in piccole fessure e per poter lavorare in spazi molto ristretti e angusti. Il rilevatore di giunzioni non lineari e’ da utilizzare su tutte le superfici ad esempio della stanza di un ufficio, pareti,scaffalature , scrivanie, sedie e poltrone, divani, mobilio, e’ consigliabile liberare gli spazi cosi’ da agevolare le operazioni di bonifica.

Registratori nascosti e microspie spente

E’ possibile rilevare microspie spente dietro quadri, all’interno di faldoni dei documenti, nelle bordure di un libro e in tanti altri oggetti sia di piccole che di grandi dimensioni. E’ possibile rilevare se ci sono o meno cimici all’interno di indumenti o addirittura in una scarpa. Al giorno d’oggi el microspie vengono nascoste nei posti piu’ impensabili poiche’ le dimensioni delle stesse continuano a diminuire e le prestazioni, anche delle batterie invece aumentano.

Per far capire quanto e’ importante l’utilizzo di un rilevatore di giunzioni non lineari per trovare microspie spente basti pensare alla microspia ritrovata in una poltrona durante la bonifica ambientale nel palazzo della regione Lazio nella sala riunioni del presidente Zingaretti.

Ecco come si presentava al microspia spenta rinvenuta all’interno della poltrona nella sala della regione Lazio a Roma, poteva benissimo essere rilevata durante una assemblea tramite il nostro servizio di bonifica ambientale in tempo reale ( contestuale alla riunione)

Microspia spenta in regione

La microspia era attivata tramite un piccolo pulsante sistemato nel bracciolo della stessa poltrona e la microspia iniziava a trasmettere a una distanza massima di circa 30 metri, praticamente nella stanza a fianco, oppure al piano superiore o inferiore. Probabilmente nelle vicinanze qualcuno si dedicava alla registrazione delle decisioni prese ,oppure era la stessa persona che azionava il ricevitore e un registratore e poi entrava nella stanza delle riunioni e accendeva il trasmettitore, la microspia.

Da sottolineare che la microspia sarebbe stata facilmente individuabile durante una bonifica ambientale con un rilevatori di microspie ,nel momento stesso in cui fosse stata accesa, mentre puo’ essere individuata solamente con un rilevatore di giunzioni non lineari quando e’ spenta.

Come funziona un rilevatore di giunzioni non lineari e a cosa serve

L intercettazione di microspie viene principalmente svolta tramite il rilevamento delle trasmissioni, la cimice è posta all Interno di un ufficio e all esterno c’è una persona o più persone che ascoltano di nascosto e possono anche registrare quello che viene detto. A seconda del tipo di microspia la posizione di chi ascolta può essere a distanza ravvicinata, poche centinaia di metri, oppure può essere a distanza illimitata. Le microspie gsm infinity hanno proprio questa peculiarità : possono essere ascoltate da qualsiasi telefono fisso o cellulare posto in qualsiasi parte del mondo, basta una telefonata per sentire tutto, anche se la cimice è nascosta o installata dall altra parte del mondo.
Queste sono cimici molto utilizzate poiché chiunque di noi e dei nostri vicini di casa o di ufficio hanno un telefonino e viene continuamente utilizzato. La microspia gsm confonde la propria trasmissione insieme alla trasmissione dei normali e diffusissimi cellulari, durante la bonifica ambientale è buona norma spegnere tutti i cellulari o metterli in modalità “volo”. In questa maniera si vanno a evitare dei falsi positivi dati dal normale funzionamento del cellulare.

Nelle prigioni viene fatto un altro tipo di bonifica ambientale, con strumentazione che permette di individuare fisicamente un telefono cellulare anche se è spento. Possiamo fare di più, riusciamo a trovare un telefonino anche se è stata staccata o rimossa la batteria.
Per capire quanto è potente uno strumento professionale come il nljd possiamo dire che è in grado di rilevare una Sim card, una schedina del telefono anche a una distanza di 60/80cm. È per questo motivo che durante una bonifica vengono controllate pareti e soffitti tramite un gesto che ricorda la pennellata di un pittore, su e giù più volte e in direzioni diverse per coprire l intera superficie.

(by BonificheMicrospie)